Rassegne

Friday, 18 September 2020 12:34

Le Vie del cinema 2020 a Milano dal 23 al 30 settembre: tutti i film, gli incontri e il programma da scaricare Featured

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Da mercoledì 23 a mercoledì 30 settembre torna le vie del cinema 2020, la manifestazione promossa da AGIS lombarda in collaborazione con Fondazione La Biennale di Venezia e le sale cinematografiche di Milano, che presenta, in anteprima e in versione originale sottotitolata, una significativa selezione di film dal festival di Venezia 2020: tutti i titoli selezionati, gli incontri e il calendario da scaricare.

Ventitré i titoli dalla 77°edizione della Mostra del Cinema di Venezia e quattordici le sale cittadine per 64 proiezioni e otto giorni di programmazione nei quali gli spettatori avranno modo di ritrovare attori e registi affermati e scoprire nuovi autori del panorama cinematografico internazionale accanto alle proposte del cinema italiano indipendente.

le vie del cinema vuole valorizzare l’unicità dell’esperienza di visione collettiva di un film su grande schermo e per questo l’edizione 2020 non ha potuto rinunciare ad una delle sue principali caratteristiche: una manifestazione diffusa in tutta la città con proiezioni ogni giorno dalle ore 13.00 fino a sera.

Le quattordici sale cinematografiche che ospitano la manifestazione sono: Anteo Palazzo del Cinema, Arcobaleno Filmcenter, Arlecchino Film in Lingua, Beltrade, Centrale Multisala Cinema Teatro Martinitt, CityLife Anteo, Colosseo Multisala, Ducale Multisala, Eliseo Multisala, Mexico, Orfeo Multisala, Palestrina, Plinius Multisala.

Il Presidente AGIS/ANEC lombarda, Domenico Dinoia, sottolinea: «La Lombardia è stata la prima regione a dover sospendere le attività di spettacolo, in data 23 febbraio 2020. Nei lunghi mesi di chiusura, ogni cinema ha mantenuto vivo il dialogo con il proprio pubblico e le sale milanesi sono state le prime a tornare ad accogliere gli spettatori, in condizioni di totale sicurezza nel rispetto dei protocolli vigenti e nonostante le incertezze del mercato, per continuare ad essere luoghi di incontro, partecipazione e scambio. In questi difficili mesi, nell’interlocuzione con le istituzioni, abbiamo ribadito il ruolo cruciale della sala cinematografica nella formazione di cittadini consapevoli. Confidiamo di sviluppare insieme al Comune di Milano specifiche strategie per la riattivazione del tessuto cittadino ponendo al centro la frequentazione dei luoghi di cultura come i cinema, dove si respira un senso di comunità. Esprimiamo soddisfazione per il sostegno di Regione Lombardia alle sale da spettacolo attraverso il bando “R-esistiamo insieme in Lombardia”. Con questa misura l’Assessorato all’Autonomia e Cultura ha riconosciuto il valore culturale delle imprese dell’esercizio cinematografico, soggetti economici che gestiscono attività continuative e adempiono ad una funzione di presidio sociale nel territorio in cui operano».

Nove le pellicole dal CONCORSO, di cui ben cinque premiate dalla Giuria capitanata da Cate Blanchett:

Nuevo Orden di Michel Franco Leone d'Argento - Gran Premio della Giuria e Leoncino d'Oro 

Padrenostro di Claudio Noce Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile a Pierfrancesco Favino

Sun Children (Khorshid) di Majid Majidi Premio Marcello Mastroianni al giovane attore emergente Rouhollah Zaman

The Disciple di Chaitanya Tamhane Premio Migliore Sceneggiatura e Premio FEDIC (Federazione Italiana cineclub)

Wife of a Spy (Supai no tsuma) di Kiyoshi Kurosawa Leone d'Argento - Premio per la Migliore Regia

A questi titoli si aggiungono:

In Between Dying del regista azero Hilal Baydarov, al suo debutto veneziano con una storia tributo a Bresson e Béla Tarr; Laila in Haifa di Amos Gitai, dove un club notturno della città portuale di Haifa, frequentato da israeliani e palestinesi, incarna la speranza di una convivenza possibile; Never Gonna Snow Again di Michal Englert e Małgorzata Szumowska, protagonista un misterioso massaggiatore il cui arrivo tra gli abitanti di una residenza esclusiva di Varsavia porterà cambiamenti irreversibili; Quo Vadis, Aida? di Jasmila Žbanić, il racconto di un episodio della guerra nella ex Jugoslavia vissuto in prima persona da una traduttrice bosniaca dell'ONU di base a Srebrenica.

Dalla sezione FUORI CONCORSO:

Mandibules di Quentin Dupieux, commedia surreale su due amici e una mosca gigante con Adèle Exarchopoulos in un inedito ruolo brillante, e il documentario Salvatore-Shoemaker of Dreams di Luca Guadagnino (FUORI CONCORSO – NO FICTION), omaggio all’artigianalità di Salvatore Ferragamo, calzolaio delle dive di Hollywood. Molte le testimonianze inedite, da Martin Scorsese alla costumista Deborah Nadoolman Landis, che ne svelano la straordinaria storia umana e professionale. 

Sei i titoli dal Concorso di ORIZZONTI:

Genus Pan (Lahi, Hayop) di Lav Diaz Premio Orizzonti per la Migliore Regia, The Man Who Sold His Skin di Kaouther Ben Hania Premio Orizzonti per la Migliore Interpretazione Maschile a Yahya Mahayni e Premio per l’inclusione Edipo Re cui si aggiungono Apples (Mila) di Christos Nikou, già assistente di Lanthimos e qui al debutto alla regia con un film distopico sul significato della memoria; La troisième guerre di Giovanni Aloi, dove la guerra del titolo è quella che coinvolge un giovane soldato dell'opération sentinelle (strade sicure) il cui compito di controllo di una grande manifestazione antigovernativa verrà travalicato dalla rabbia esplosiva della folla; Nowhere Special di Uberto Pasolini, protagonisti il piccolo Michael e suo papà John che, dopo che la madre se ne è andata, cercano di costruire giorno dopo giorno una vita serena finché a John non viene diagnosticata una malattia incurabile che lo porterà a cercare una nuova famiglia per il bambino; Selva trágica di Yulene Olaizola, immaginifico film messicano ambientato nel cuore della giungla maya, tra leggende e riti antichi.

Cinque i film dalle GIORNATE DEGLI AUTORI:

The Whaler Boy (Kitoboy) di Philipp Yuryev Premio Giornate degli Autori Miglior Film e 200 Meters di Ameen Nayfeh Premio del Pubblico cui si aggiungono Preparations to be Togheter for an Unknown Period of Time di Lili Horvát, Extraliscio-Punk da balera (si ballerà finché entra la luce dell'alba) di Elisabetta Sgarbi e Samp di Flavia Mastrella e Antonio Rezza.

Infine, da NOTTI VENEZIANE – L’ISOLA DEGLI AUTORI, Est-Dittatura Last Minute di Antonio Pisu. Lodo Guenzi è tra i protagonisti di un viaggio nel passato, un ritorno al 1989 e alla caduta del muro di Berlino quando tre amici lasciano Cesena in cerca di avventura alla volta dei paesi dell’ex blocco sovietico. Questo on the road improvvisato si rivelerà un’occasione inaspettata di crescita personale e un’esperienza di vita importante per tutti.

le vie del cinema è possibile con il sostegno di MiBACT, il patrocinio di Comune di Milano e Regione Lombardia, in collaborazione con Fondazione La Biennale di Venezia, Corriere della Sera, MYmovies.it.

Inoltre, grazie alla rinnovata partnership con Huawei Mobile Services, il servizio streaming on-demand che consente agli utenti dei dispositivi mobili Huawei di usufruire di un’offerta video completa e costantemente aggiornata, le vie del cinema ha un proprio canale sull’app Huawei Video con contenuti esclusivi legati al mondo del cinema: clip di attori, registi e critici, e presentazioni dei film in programma.

INCONTRI

Lunedì 21 settembre | ore 18.00 | Cinema Palestrina

Paolo Mereghetti e Bruno Fornara presentano i film in programma.

Appuntamento fuori programma della Milano Movie Week 2020 (14-20 settembre), la settimana dedicata al cinema e all’audiovisivo promossa e coordinata dal Comune di Milano, Assessorato alla Cultura.

Mercoledì 23 settembre | ore 20.00 | Anteo Palazzo del Cinema

In occasione della proiezione del film EST – DITTATURA LAST MINUTE, il regista Antonio Pisu e i protagonisti, Lodo Guenzi e Jacopo Costantini, incontrano il pubblico. Presentazione a cura di Barbara Sorrentini.

Giovedì 24 settembre | ore 21.30 | Arcobaleno Film center

In occasione della proiezione di THE MAN WHO SOLD HIS SKIN, la regista Kaouther Ben Hania interviene in collegamento. In collaborazione con COE/FESCAAAL - rassegna “Autunno 2020: ritorno alla sala!” e Edipo Re. Presentazione a cura di Alessandra Speciale e Silvia Jop.

Domenica 27 settembre | ore 21.30 | Cinema Beltrade

In occasione della proiezione del film SAMP, i registi Flavia Mastrella e Antonio Rezza sono in collegamento per salutare il pubblico. Presentazione a cura di Monica Naldi.

Lunedì 28 settembre | ore 20.00 | Anteo Palazzo del Cinema

In occasione della proiezione del film LA TROISIÈME GUERRE, il regista Giovanni Aloi incontra il pubblico. Presentazione a cura di Giulio Sangiorgio.

Martedì 29 settembre | ore 20.40 | Plinius Multisala

La proiezione del film THE DISCIPLE sarà introdotta da un momento musicale con Nicolò Melocchi (Flauto Bansuri), Federico Sanesi (Tabla) e Leo Vertunni (Sitar). Presentazione a cura di Riccardo Biadene, direttore artistico SUMMERMELA/FIND e Kama Productions.

Mercoledì 30 settembre | ore 21.30 | Cinema Mexico

In occasione della proiezione del film EXTRALISCIO - PUNK DA BALERA (SI BALLERÀ FINCHÉ ENTRA LA LUCE DELL’ALBA), intervengono: Elisabetta Sgarbi, regista, Eugenio Lio, aiuto regista e gli Extraliscio, Mirco Mariani, Moreno il Biondo. Presentazione a cura di Anna Massecesi.

Read 141 times Last modified on Friday, 18 September 2020 12:53

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti di Rassegne

  • Festa del Cinema di Roma 2020: rassegna e omaggio a Sordi al Tre Teatro Palladium
  • Rassegna "Grandi registi" negli UCI Cinemas: si parte con Kubrick e Fellini da ottobre a dicembre

La Fondazione Roma Tre Teatro Palladium rinnova per il terzo anno consecutivo la collaborazione con la Fondazione Cinema per Roma 2020 per promuovere e valorizzare i contenuti cinematografici prodotti dalla Festa del Cinema di Roma ed estenderne la fruizione, in particolare, al pubblico degli studenti universitari: rassegna e omaggio a Sordi e al cinema d'autore.

Read More

Da giovedì 15 ottobre negli UCI Cinemas prende il via la rassegna Grandi Registi: Fellini & Kubrick, il nuovo appuntamento del Circuito UCI dedicato agli amanti dei lavori di due dei più grandi registi dalla storia del cinema. Protagonista di questa settimana è Arancia Meccanica, il capolavoro diretto da Stanley Kubrick candidato a quattro premi Oscar.

Read More
Real time web analytics, Heat map tracking